Storia e identità canonica della parrocchia

La parrocchia Santa Maria di Ognina è stata eretta canonicamente il 15 agosto del 1945, con decreto dell'Arcivescovo di Catania Mons. Carmelo Patané. Il 21 giugno 1990 è stata elevata a Santuario mariano con decreto dell’Arcivescovo di Catania Mons. Luigi Bommarito. Lo stesso Arcivescovo il 21 febbraio 2002 l’ha affidata in convenzione alla cura pastorale della Famiglia Ecclesiale Missione Chiesa-Mondo. Fa parte del quinto vicariato dell’Arcidiocesi di Catania ed ha una popolazione di circa 3.500 abitanti. La parrocchia è intitolata alla Madre di Dio venerata con il titolo di Santa Maria di Ognina. La festa principale ricorre l’8 settembre, nella memoria liturgica della natività di Maria.
Tre i parroci succedutosi in questi decenni:

Mons. Mariano Foti (1909-1980) già in cura d’anime ad Ognina dal 1936;
Mons. Antonino Fallico dal 1981 al 2014;
Padre Francesco Luvarà dal 2014.

Diversi i Vicari parrocchiali e collaboratori sacerdoti che i sono avvicendati negli anni.